Il suino nero siciliano di Villa Demetra

Il suino nero siciliano di Villa Demetra

Villa Demetra è nata dalla volontà di valorizzare la cucina, e le produzioni locali del territorio siciliano, e palazzolese in particolar modo. L’azienda alleva il suino nero siciliano. 

L’azienda affonda le sue radici nella ristorazione sin dal 1970, quando Alfredo Caligiore decide di creare il suo primo ristorante nel cuore del paese. Conquista da subito la gola e la fiducia dei suoi concittadini, e poi arrivano una lunga serie di riconoscimenti a livello nazionale, che rendono Alfredo Ristorazione una tappa irrinunciabile per gustare il meglio del territorio ibelo.

suono nero palazzolo acreide

Nel 2002 inizia la nuova avventura della famiglia Caligiore, e oltre al trasferimento del ristorante nell’attuale Villa Demetra, inizia il recupero e l’allevamento del suino nero siciliano. Una razza antichissima, autoctona, quasi selvatici, erano diffusi in buona parte dell’isola. Ma la scomparsa di grandi pascoli boschivi e gli incroci con altre razze, hanno reso questi esemplari a rischio di estinzione. Negli ultimi anni è nata una nuova sensibilità che va verso il recupero del suino nero. 

 

E la Famiglia Caligiore si è impegnata nell’allevamento di questo straordinario animale. Certezza e sicurezza dell’alimentazione, controlli veterinari costanti, pochi e selezionatissimi esemplari, rendono l’allevamento palazzolese di Villa Demetra un esempio da seguire. L’altissima qualità delle tenere carni viene interpretata al meglio dagli chef di Villa Demetra. I piatti, e le produzioni finali, a base di suino nero esaltano i sapori della tradizione millenaria siciliana, che si sposono perfettamente con gli odori dell’orto della tenuta, con i funghi e i tartufi palazzolesi, per un menù a Km0 che esalta i prodotti del nostro straordinario territorio.

suino nero siciliano

La razza specifica è un suino nero siciliano, che prende una particolare organolettica della carne dal posto dove viene allevato. Da protocollo per le aziende, in selezione deve vivere e crescere allo stato brado,  dove è il nutrimento e  la natura ad essere protagonista